INTERVENTI DI PROTEZIONE SOCIALE

Con il Decreto “Sostegni” D.L. 73/2021 convertito in Legge n. 106/2021, sono state destinate nuove risorse agli interventi in favore delle famiglie che hanno sofferto la crisi economica a causa dell’emergenza epidemiologica in corso.

In ragione di tanto l’Amministrazione Comunale ha provveduto a chiudere il vecchio avviso pubblico relativo all’erogazione dei servizi di solidarietà previsti dalla delibera di Giunta Comunale 280 del 28/09/2021 e a ripubblicare nuovo avviso pubblico.

Vista la Delibera GC n. 13 del 18/01/2022 in cui venivano stabiliti criteri e requisiti di partecipazione al presente avviso Pubblico, esclusivamente per i Buoni Spesa consistenti in:

• Fondo Buoni Spesa: Euro 100,00 per ogni componente nel massimo di Euro 500,00, Euro 100,00 aggiuntivi per ogni componente con disabilità nel massimo di Euro 600,00, per l’utilizzo di buoni spesa elettronici (utilizzabili presso tutti i fornitori iscritti sul sito istituzionale del Comune) per l’acquisto di generi alimentari e prodotti di prima necessità;
Possono accedere ai suddetti servizi i soggetti che siano in possesso dei seguenti requisiti:

• residenza nel Comune di Francavilla Fontana;
• Patrimonio Mobiliare inferiore ad € 6.000,00 aumentata di € 1.000,00 per ogni componente oltre al dichiarante, alla data del 31/12/2021;
• situazione reddituale non superiore ad euro 1.000,00 netti nel mese di novembre 2021, aumentata di euro 200,00 per ogni componente con disabilità (percepito €uro __________);

Almeno una delle seguenti condizioni:
c1) sussistenza di una situazione di difficoltà economica indotta dall’emergenza epidemiologica da covid-19:
• cassa integrazione (lavoro dipendente) nel corso dell’anno 2021
• perdita del lavoro (lavoro dipendente) nel corso dell’anno 2021
• sospensione di attività autonoma nel corso dell’anno 2021

oppure
c2) (barrare una delle due ipotesi)
sussistenza di una condizione di bisogno stabile o abituale, certificato da un’Attestazione ISEE non superiore a € 9.000,00 
• oggetto di forme di sostegno pubblico (cassa integrazione, Naspi, pensioni, pensioni sociali, pensione di inabilità, reddito di cittadinanza, reddito di emergenza, ecc.) 
• presenza di un componente familiare disabile

All’istanza dovrà essere allegato obbligatoriamente copia del documento di riconoscimento, tessera sanitaria e laddove necessario Attestazione ISEE e copia verbale di Invalidità civile o verbale 104/92.

L’istanza di accesso al servizio e la relativa autodichiarazione circa il possesso dei prescritti requisiti dovranno essere compilati utilizzando ESCLUSIVAMENTE il software cartaspesa disponibile al link https://francavillafontana.cartaspesa.it/modulo-richiesta-buoni/.

La procedura sarà attiva dalle ore 14.00 di martedì 1 febbraio 2022.

Le richieste potranno essere inoltrate anche attraverso CAF/Patronati o organizzazioni/privati diversi dal richiedente purché effettuate inserendo i dati ed a nome dell’avente diritto.
 
LE ISTANZE POTRANNO ESSERE PRESENTATE IN QUALSIASI MOMENTO FINO ALL’ESAURIMENTO DELLE RISORSE STANZIATE, TRATTANDOSI DI UNA PROCEDURA A SPORTELLO.
 
Per ogni informazione o per ricevere assistenza ai fini della compilazione dell’istanza e della relativa autocertificazione, è possibile contattare il personale dell’Ufficio Servizi sociali ai seguenti numeri;
0831.820418 – 0831.820402 – 0831.820409 – 0831.820724 – 0831.820305 – 0831.820408 – 0831.820404

o anche via mail al seguente indirizzo: segretariatosociale@comune.francavillafontana.br.it

SI AVVERTE CHE LE AUTODICHIARAZIONI RILASCIATE AL MOMENTO DELLA PRESENTAZIONE DELL’ISTANZA DI ACCESSO AL BENEFICIO SARANNO SOTTOPOSTE A CONTROLLO E COMUNQUE SUCCESSIVAMENTE INVIATE AGLI ORGANI COMPETENTI PER LA DOVUTA VERIFICA.
IL RILASCIO DI FALSE DICHIARAZIONI ESPONE IL DICHIARANTE ALLE GRAVI RESPONSABILITA’ CIVILI E PENALI PREVISTE DALLA NORMATIVA IN MATERIA.
 
L’utilizzo dei buoni Alimentari avverrà ESCLUSIVAMENTE mediante software gratuito messo a disposizione dei cittadini e raggiungibile via web da qualunque strumentazione (pc, tablet, smartphone, ecc.). Al momento dell’utilizzo il beneficiario dovrà fornire il codice pin ricevuto al momento dell’accettazione della richiesta oltre che il codice fiscale.